La Ricerca

Le tecnologie digitali sono fondamentali per la vita delle persone e delle imprese, per la crescita individuale così come per lo sviluppo di un territorio. Negli ultimi anni la produzione di beni e servizi digitali ha coinvolto una quota crescente di lavoratrici e lavoratori, eppure le condizioni di chi opera in questi settori sono poco conosciute. Le statistiche ufficiali non riescono a fornire delle informazioni approfondite su chi opera in questo ambito. È difficile anche solo definire cosa sia il “lavoro digitale” o una “impresa informatica”.

Per questo la FILCAMS-CGIL, insieme alla Fondazione Di Vittorio e al Coordinamento Salute e Sicurezza sul Lavoro della CGIL, ha deciso di promuovere una ricerca finalizzata ad indagare questi settori dando voce alle lavoratrici e ai lavoratori. I risultati saranno diffusi per favorire una discussione pubblica sulle condizioni di lavoro nel settore dell’informatica e della produzione di beni e servizi digitali.

A chi si rivolge la ricerca

La ricerca “Lavoratori digitali” è rivolta a tutte le figure professionali nel settore dell’informatica e della produzione di beni e servizi digitali.

Metodologia

L’indagine è condotta tramite un questionario on-line, con l’obiettivo di indagare le condizioni di lavoro, gli aspetti economici e retributivi, gli obiettivi di cambiamento e di miglioramento che i lavoratori chiedono alle imprese, al sindacato, alle istituzioni.

Il lavoro digitale è caratterizzato da professionalità diversificate e in continuo cambiamento. Abbiamo costruito il questionario attraverso dei focus group e delle interviste in profondità ma è un’impresa ardua riuscire a racchiudere in poche domande la molteplicità di questioni che investono queste professioni. L’auspicio è quello di riuscire ad indagare al meglio “una parte” di questa realtà per restituire una descrizione approfondita delle problematiche, dei bisogni e delle proposte dei lavoratori.

L’indagine tramite questionario è accompagnata da un’analisi della letteratura e dei dati statistici.

I risultati saranno diffusi nel 2018, per favorire una discussione pubblica sulle condizioni di lavoro nel settore dell’informatica e della produzione di beni e servizi digitali.

Promotori della ricerca

La ricerca è promossa e condotta da:

FILCAMS-CGIL

Fondazione Di Vittorio

in collaborazione con:

Coordinamento Nazionale Salute e Sicurezza

Contatti

Se volete condividere dei commenti, critiche, suggerimenti, o ricevere ulteriori informazioni, scrivete a: lavoratoridigitali@fdv.cgil.it - oppure utilizzate il modulo di contatto online.